MATERIALI ANTICHI PER NUOVE FORME – Intervista a Fabrizio Russo Founder di XLab

Seguo da anni il progetto XLab che mi ha incuriosito per l’entusiasmo contagioso di chi ci lavora: una fantastica squadra produce arredi e complementi d’arredo in legno massello, realizzati artigianalmente. E non mobili vecchio stile o arte povera… il target di XLab è molto giovane, e gran parte delle vendite passa attraverso un e-commerce.

Ho così scritto a Fabrizio Russo, Founder e forza motrice del progetto, e abbiamo fatto una lunghissima chiacchierata telefonica. La condividiamo con voi!

  • Ciao Fabrizio, ci racconti come è nata l’idea e poi il progetto Xlab?

Certo Chiara! Lavoro nel settore dell’arredamento da sempre. Ad un certo punto, soprattutto con l’avvento in Italia dei grossi rivenditori mi sono accorto che la qualità dei prodotti andava peggiorando vertiginosamente. Ho pensato ci fosse bisogno di una inversione di tendenza, che venisse incontro ad un target desideroso di prodotti dal design attuale, al giusto prezzo. Sentivo l’esigenza di un prodotto alternativo, ma non sapevo nulla di falegnameria. Abbiamo cominciato in tre o quattro, facendo prototipi nel giardino di casa e così nel 2014 è nata XLab – La fabbrica delle idee!

  • Quale è la vostra proposta unica di valore? In cosa XLab si differenzia dai competitor?

XLab propone mobili di design, ma realizzati artigianalmente. Seguiamo una filosofia di design democratico. Riusciamo a mettere sul mercato prodotti di qualità a prezzi contenuti. Alla qualità e all’ambiente ci teniamo davvero, utilizziamo legnami di riforestazione, lasciamo il legno stagionare naturalmente e spesso acquistiamo alberi caduti per cause naturali. Abbiamo deciso di usare solo prodotti italiani, dal legname alle vernici di finitura, per aiutare la nostra economia e nonostante questo vendiamo ad un prezzo è accessibile. Ci teniamo particolarmente che sia così. E ci piace anche coccolare i nostri clienti. A volte li invitiamo a pranzo dopo la visita in Show Room per discutere con calma dei loro progetti. Facciamo poi in modo che il cliente veda il proprio progetto prendere vita. Sono i falegnami stessi ad inviare loro le foto di ogni singola lavorazione.

  • Quale è stata la prima creazione, il pezzo “0”?

La libreria Shangai. Una libreria sospesa, molto leggera, creata con dei semplici listelli di legno. Ne abbiamo venduti migliaia di pezzi ed è ancora in produzione.

  • Mi piace molto il vostro approccio, oltre alla competenza tecnica della produzione avete curato molto bene la comunicazione e il marketing, si vede che c’è un Team capace e coeso!

Assolutamente, trasformare il legno è la nostra missione. Credere nel progetto è il requisito essenziale per lavorare con noi. Viene prima delle capacità tecniche. Quelle si possono acquisire, la passione per questo lavoro no, o ce l’hai o non ce l’hai.

  • Esatto, dai vostri social si percepisce la passione e sembrate proprio una grande famiglia. Credi che lavorare con piacere e in un clima positivo influisca sulla qualità dei prodotti e sulla creatività dell’azienda?

Si, è la chiave di tutto. Lavoriamo divertendoci, sentendo la musica e mangiamo tutti insieme. I miei collaboratori sono felici di venire a lavoro la mattina e vanno via col sorriso. Questo fa la differenza.

  • Quanti falegnami lavorano nell’azienda?

In questo momento quattordici falegnami, tre fabbri, c’è poi chi si occupa di comunicazione, di marketing, della gestione aziendale… sai che quando devo prendere una decisione ci riuniamo insieme, è importante per me conoscere il parere di ognuno prima di prendere le decisioni, soprattutto quelle importanti.

  • Proponete sia arredi pronti sia custom made, è corretto?

Si, se sul nostro sito non c’è un prodotto che risponda esattamente alle loro esigenze, i clienti e gli architetti possono mandarci i disegni e noi provvediamo a realizzarli. Facciamo tutto internamente, lavoriamo il legno e il ferro, acquistiamo solo guide, cerniere e viti.

  • Questa attenzione alla comunicazione e al marketing  è un approccio inusuale nell’ambito del settore artigianale, siete stati bravi ad intercettare e soddisfare la richiesta del mercato, ti chiedo, dalla tua esperienza quale sarà il trend dei prossimi anni in tema di arredamento?

Lavoro nel settore da una vita, gli stili si susseguono ciclicamente con delle piccole variazioni. Scommetti che torneranno di moda i legni caldi, come il ciliegio?

  • Un’ultima domanda, quale è il tuo sogno nel cassetto per Xlab?

Oltre all’arredamento abbiamo in mente decine di altri progetti. Qui vengono a progettare e a costruire prototipi giovani designer ed imprenditori, e da cosa nasce cosa! Investiamo molto in innovazione, ricerca e sviluppo, sperimentiamo con nuovi materiali e brevettiamo decine di idee ogni anno. Sai, i sogni sono contagiosi!


Sarebbe bello lavorare cantando… loro lo fanno davvero! Sul profilo Instagram di XLab le prove!



Rimaniamo in contatto

Elaborazione in corso…
Fatto! Sei nell'elenco.

2 risposte a "MATERIALI ANTICHI PER NUOVE FORME – Intervista a Fabrizio Russo Founder di XLab"

  1. In diverse ristrutturazioni di appartamenti ho utilizzato i loro prodotti, soprattutto i tavoli da pranzo. Ci sono varie finiture ed anche diversi complementi di arredo molto particolari!
    Bravi e complimenti!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...